Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministro dell'interno egiziano, Mansur Essawi, ha deciso di sciogliere l'apparato della sicurezza dello Stato, fortemente avversato dai manifestanti e dai sostenitori della rivoluzione, e di creare un nuovo servizio di sicurezza nazionale.

Essawi, riferisce l'agenzia Mena, ha deciso di sopprimere il vecchio apparato di sicurezza e di sostituirlo con uno nuovo che si occupi di antiterrorismo, senza entrare nella vita quotidiana dei cittadini, nel rispetto dei diritti dell'uomo e delle sue libertà.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS