Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

IL CAIRO - A nove giorni dall'improvvisa scomparsa del Grande Imam, Mohamed Sayyed Tantawi, il presidente egiziano, Hosni Mubarak, ha nominato oggi suo successore alla guida della più prestigiosa delle istituzioni teologiche ed educative dell'Islam sunnita, la moschea-università al-Azhar, il rettore in carica, Mohamed Ahmed al-Tayyeb.
Islamico moderato, è sceso più volte in campo contro i Fratelli Musulmani, che hanno conquistato negli ultimi anni notevole spazio politico di opposizione in Egitto con 88 seggi in parlamento, nonostante siano ufficialmente fuorilegge.
Nel 2006, i giornali egiziani dettero in prima pagina notizia della sua decisa condanna degli studenti di al-Azhar aderenti ai Fratelli Musulmani, per aver partecipato a una sfilata di tipo militare con il volto mascherato.
La scelta di Mubarak, secondo qualche osservatore, avrebbe l'obiettivo di rafforzare la linea dell'ostracismo ai Fratelli Musulmani, anche in vista della sua possibile rielezione alla presidenza nel 2011.
Nato a Qourna, vicino a Luxor, 64 anni, entrato in una scuola collegata all'Università di al-Azhar al-Sharif (la splendida) quando aveva ancora dieci anni, il nuovo Grande Imam ha poi percorso successivi gradi della carriera di ricercatore e insegnate nell'istituzione islamica, conseguendo nel 1977 un dottorato di ricerca in religione e filosofia, entrando a far parte del corpo docente, del quale è poi divenuto il decano.
Al-Tayyeb è stato nel 2002-2003 Gran Muftì d'Egitto, la carica governativa che garantisce l'applicazione delle norme giuridiche compatibilmente con la Sharia islamica e ratifica le condanne a morte.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS