Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un tribunale del Cairo ha ritirato la denuncia contro 379 persone accusate di coinvolgimento negli scontri con la polizia nel novembre 2011, in base a un decreto di amnistia del presidente, Mohamed Morsi. Lo riferisce l'agenzia di stampa Mena.

Queste 379 persone erano state accusate di aver ferito poliziotti e di aver messo a fuoco alcuni edifici pubblici durante gli scontri conosciuti con il nome di "Mohamed Mahmoud", dal nome della via nei pressi del ministero dell'interno dove la maggioranza delle violenze fra le forze dell'ordine e gli oppositori al potere militare ha avuto luogo. La decisione del tribunale si basa "sull'amnistia presidenziale annunciata dal capo dello Stato Morsi", precisa l'agenzia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS