Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

IL CAIRO - L'editore egiziano di un libro su Mohamed El Baradei, ex direttore dell'agenzia dell'Onu per l'energia atomica (Aiea) e possibile candidato alle presidenziali egiziane del 2011, è stato arrestato oggi dalle forze di sicurezza. Lo ha reso noto in un comunicato la ong "Rete araba per l'informazione sui diritti umani" (Anhri).
Ahmed Mahanna, direttore della casa editrice "Dawin", secondo l'Organizzazione non governativa è stato arrestato stamani a causa della pubblicazione di un libro intitolato "El Baradei e il sogno della Rivoluzione verde" di Kamal Gobrial. Le forze di sicurezza hanno fatto irruzione all'alba nella casa di Mahanna, mettendola a soqquadro alla ricerca di copie del libro, nonostante sia sul mercato da una settimana.
"Da quando è stato rapito - scrive Anhri - non è stato possibile rintracciare Mahanna. Nulla è stato detto sui motivi dell'arresto, sulle accuse contro di lui o se sia indagato".
L'Ong, che ha denunciato con fermezza l'arresto dell'editore, ha detto che questo mostra l'intenzione del governo di imbavagliare tutti i sostenitori di El Baradei e chiede al procuratore di "aprire un'indagine sul sequestro del libro e sul rapimento".

SDA-ATS