Il procuratore egiziano afferma di aver ricevuto accuse contro il deposto presidente Mohamed Morsi per spionaggio, incitamento all'uccisione dei dimostranti, danneggiamento dell'economia. Il procuratore ha avviato indagini sulle accuse.

Le accuse sono state presentate anche contro otto esponenti dei Fratelli musulmani, tra i quali il leader Mohamed Badie e Essam El-Erian, numero due del partito giustizia e libertà (il braccio politico dei Fratelli, Fjp).

Ci potrebbero volere giorni, o anche mesi, per l'esame delle accuse. Il comunicato della Procura è ritenuto particolare, poiché raramente vengono rese note le accuse su cui vengono aperte le indagini prima di una vera e propria incriminazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.