Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il procuratore generale egiziano, Hisham Barakat, è rimasto ferito in un attentato avvenuto vicino all'accademia militare Nasr City, a est del Cairo.

Una bomba ha colpito un'auto del convoglio e il procuratore generale, Hisham Barakat, e le sue guardie del corpo sono stati portati in ospedale: secondo una fonte della sicurezza, l'alto magistrato è "in buone condizioni".

L'attentato segue la diffusione del video dello Stato del Sinai, organizzazione affiliata all'Isis, nel quale i terroristi mostrano l'uccisione dei tre giudici della città di al Arish, nel Sinai settentrionale, lo scorso 16 maggio.

Intitolato "Uccidendo i giudici", il video mostra i terroristi che crivellano di colpi un minibus con a bordo i magistrati; nell'attacco erano rimasti feriti anche altri tre giudici.

Lo Stato del Sinai ha minacciato un'ondata di attacchi contro la magistratura dopo la condanna a morte inflitta all'ex presidente, l'islamista Mohammed Morsi.

In un messaggio audio diffuso lo scorso 20 maggio il leader terrorista, Abu Osama al Masry ha lanciato un appello in cui si afferma che "questi tiranni corrotti hanno imprigionato i nostri fratelli: avvelenate il loro cibo, date loro la caccia nelle loro case e per le strade, fate saltare in aria le loro automobili".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS