Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È di almeno sette civili ed un soldato uccisi il bilancio delle vittime causate da tre razzi abbattutisi nella tarda serata di ieri a El Arish, capitale regionale del Nord Sinai. Lo rendono noto fonti mediche ed il locale ministero degli Interni.

Un colpo di mortaio, caduto davanti un negozio nelle vicinanze del quartier generale dei servizi di sicurezza, ha ucciso sette civili tra cui un bambino e ne ha feriti altri 25. Due razzi hanno invece colpito una postazione militare, uccidendo un soldato e ferendone altri tre.

Dopo la destituzione e l'arresto del presidente islamista Mohamed Morsi il 3 luglio 2013, gli attacchi contro le forze dell'ordine sono diventati quasi quotidiani nella penisola del nordest egiziano. Finora circa 500 i morti, secondo fonti governative, per la quasi totalità poliziotti e militari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS