Il premier turco Recep Tayyip Erdogan ha respinto nei giorni scorsi una richiesta di colloquio con il nuovo vicepresidente egiziano Mohamed El Baradei, replicando che il solo presidente riconosciuto da Ankara è il deposto Mohamed Morsi, riferisce oggi la stampa turca.

Dalla deposizione in Egitto del leader dei Fratelli Musulmani - vicini al partito islamico Akp di Erdogan - il governo turco ha adottato una linea di estrema intransigenza, esigendo la restituzione del potere a Morsi.

Una posizione solitaria in Medio Oriente, rileva la stampa turca. Domenica il premier turco aveva fra l'altro affermato a un comizio che "il mio presidente è Morsi".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.