La condanna a morte dell'ex presidente egiziano Mohammed Morsi è "uno sviluppo preoccupante", e "l'Ue si aspetta che queste sentenze siano riviste in appello".

Così l'Alto rappresentante Ue Federica Mogherini, sottolineando che, anche alla luce delle altre condanne, l'Egitto "deve rispettare gli obblighi internazionali e il diritto a un processo equo", in quanto "queste sentenze e procedure violano gli impegni" assunti dal Cairo. Inoltre "devono essere garantite la stabilità e lo stato di diritto".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.