Navigation

Egitto: un morto in scontri fra copti e polizia

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 novembre 2010 - 13:30
(Keystone-ATS)

IL CAIRO - Tafferugli sono scoppiati questa mattina fra manifestanti e poliziotti durante una protesta di di copti davanti alla municipalità di Omraneya, sulla strada che collega il centro del Cairo alle piramidi. Un manifestante è morto per soffocamento hanno indicato fonti della sicurezza egiziana.
Le fonti hanno anche riferito che al momento si registrano una quarantina di feriti, molti dei quali sono stati ricoverati in ospedale. Le forze dell'ordine hanno arrestato 70 manifestanti.
Varie centinaia di copti sono scesi in strada, bloccando il grande viale che collega la capitale egiziana alle piramidi per protestare contro la sospensione della costruzione di una chiesa nel quartiere di Omraneya, per la quale si erano già svolte manifestazioni all'inizio delle settimana.
Quando i poliziotti hanno tentato di disperdere la manifestazione, riferiscono testimoni oculari, i dimostranti, molti con croci di legno e inneggianti slogan sulla persecuzione dei cristiani, hanno reagito, contrattaccando. Le forze dell'ordine hanno lanciato lacrimogeni, dopo avere chiamato rinforzi.
I manifestanti si sono poi spostati nei pressi della chiesa contesa. L'intera zona intorno al centro culturale copto la cui costruzione è stata sospesa dalle autorità, è che è all'origine delle tensioni, è fortemente presidiata dalla polizia in tenuta anti sommossa che impedisce l'avvicinarsi dei manifestanti. Decine di cellulari e di poliziotti presidiano anche la superstrada e il cavalcavia che sovrasta la zona nella quale sono concentrati i manifestanti. Secondo fonti della sicurezza sono cominciati anche scontri tra dimostranti copti e musulmani.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.