Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - I prezzi dell'elettricità aumenteranno in media del 4% il prossimo anno. Le economie domestiche pagheranno in media 40 franchi all'anno in più. È quanto afferma oggi l'Associazione delle aziende elettriche svizzere (AES) precisando che le correzioni delle tariffe varieranno fortemente da un fornitore all'altro.
Le variazioni dei prezzi oscilleranno generalmente tra il -5% e il +10%, ma in alcuni casi la fattura potrà essere ancora più salata. Gli aumenti più consistenti riguarderanno le aziende che finora avevano tariffe estremamente basse, sottolinea l'AES.
Per le famiglie l'aumento medio dovrebbe essere di 0,8 centesimi al chilowattora per passare a 22,3 cts/kWh. Per le imprese con un consumo annuo medio di 500'000 kWh, il rincaro sarà mediamente di 0,6 centesimi a 16,4 kWh.
L'aumento è stato calcolato in base a un'inchiesta fatta dall'AES presso 23 grandi società che forniscono elettricità a circa il 40% della totalità dei clienti elvetici. In base a questo sondaggio emerge che la fattura di un'economia domestica con un consumo elettrico di 4'500 kWh aumenterà appunto di circa 40 franchi all'anno. Per i settori dell'artigianato, dell'industria e per il settore terziario gli aumenti medi saranno "dello stesso ordine di grandezza".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS