Navigation

Elezione CF: Verdi già candidati più volte a Consiglio federale

Regula Rytz KEYSTONE/MARCEL BIERI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 11 dicembre 2019 - 08:32
(Keystone-ATS)

Non è la prima volta oggi che i Verdi partono all'assalto del Consiglio federale. La prima candidatura ufficiale degli ecologisti risale al 2000, al momento di scegliere il successore di Adolf Ogi.

Cécile Bühlmann, consigliera nazionale lucernese, fu sconfitta al quarto turno dal "senatore" bernese Samuel Schmid. Nel 2007, il consigliere agli Stati vodese Luc Recordon si presentò contro Christoph Blocher. Quando la vittoria di Eveline Widmer-Schlumpf divenne evidente, Recordon si ritirò.

Un anno più tardi Recordon si lanciò nuovamente per sostituire il dimissionario Samuel Schmid. Dopo il primo turno, Recordon si ritirò a favore del consigliere nazionale democentrista turgoviese Hansjörg Walter. Fu eletto Ueli Maurer al terzo turno.

L'ultima candidatura ecologista risale al 2010 quando la solettese Brigit Wyss rivendicò la poltrona lasciata libera dal liberale-radicale Hans-Rudolf Merz. Il seggio fu attribuito a Johann Schneider-Ammann.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.