Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SOLETTA - Il Capitolo cattedrale della diocesi di Basilea si è riunito stamane a Soletta per eleggere il successore del vescovo Kurt Koch, chiamato a Roma a presiedere il Pontificio consiglio per la promozione dell'unità dei cristiani. I canonici sceglieranno il nuovo vescovo nel pomeriggio, ma il suo nome sarà reso noto soltanto dopo l'approvazione da parte del papa.
La procedura per l'elezione del vescovo di Basilea è unica al mondo. La scelta spetta infatti al Capitolo cattedrale - composto di 18 membri - che, in nome di una tradizione secolare, consulta clero e fedeli e propone quindi una lista di sei nomi alla Conferenza diocesana. Tale organo, composto di rappresentanti civili ed ecclesiastici dei 10 cantoni della diocesi, può stralciare i candidati non graditi. L'ultima parola spetta comunque al Capitolo: al Papa non resta poi che accettare o respingere la scelta.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS