Navigation

Elezioni, ecco chi guadagnerà in borsa con l'onda verde

Le elezioni hanno un impatto anche sui corsi borsistici. KEYSTONE/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 settembre 2019 - 14:40
(Keystone-ATS)

Saranno soprattutto le aziende del settore della costruzione ad approfittare dell'onda verde che - stando ai sondaggi - si registrerà nelle elezioni federali: lo afferma uno studio pubblicato oggi dalla società di consulenza Kepler Cheuvreux.

Il dibattito sul clima - constatano gli analisti dell'impresa - favorisce i Verdi, ma non solo: anche gli esponenti degli altri partiti cercano di mostrarsi competenti in ambito ambientale. Di conseguenza dopo le elezioni l'agenda politica potrebbe diventare effettivamente più ecologista, in particolare in relazione a normative, imposte e sovvenzioni.

Ne potrebbero beneficiare, fra le aziende quotate in borsa, società attive nel comparto della costruzione come Arbonia, Geberit e Zehnder. Anche Implenia e Stadler Rail potrebbero approfittare delle esigenze di mobilità più orientate all'ecologia. Più difficile rischia di essere la situazione per aziende attive in ambiti industriali energivori o nella chimica, quali Clariant e Schmolz+Bickenbach. Ma anche il comparto alimentare - Emmi e Orior - potrebbe subire ripercussioni negative.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.