Navigation

Elezioni: Nyc, inviate 100.000 schede errate per voto postale

Quasi 100 mila elettori di Brooklyn hanno ricevuto le schede per il voto per corrispondenza con l'indirizzo e il nome sbagliato. KEYSTONE/EPA/ALBA VIGARAY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 30 settembre 2020 - 08:18
(Keystone-ATS)

Defaillance elettorale nel voto per posta a New York: a causa dell'errore di stampa di un contractor, quasi 100 mila elettori di Brooklyn hanno ricevuto le schede per il voto per corrispondenza con l'indirizzo e il nome sbagliato nella busta.

Il nome, con relative informazioni personali, era quello di un altro elettore. Un errore che alimenta le polemiche sulla sicurezza del voto per posta, ripetutamente messa in discussione da Donald Trump.

Michael Ryan, il direttore esecutivo della commissione elettorale della Grande Mela, ha ordinato alla società che ha stampato le buste di rispedire nuove schede con una spiegazione sull'accaduto e ha annunciato che saranno utilizzati i media tradizionali e i social per informare gli elettori sull'accaduto.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.