Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'UDC non è riuscita ad entrare nel Governo grigionese. Esclusa dall'esecutivo nel 2008 dopo le vicissitudini legate all'elezione di Eveline Widmer-Schlumpf in Consiglio federale, oggi manca di poco l'obiettivo. Non però, come indicavano i sondaggi, a sfavore del PBD, ma del PS.

Il consigliere nazionale Heinz Brand (UDC) ha raccolto 20'619 voti, contro 22'575 per Martin Jäger (PS), che ha realizzato la quinta miglior votazione.

Tutti gli uscenti sono stati rieletti. Prima è giunta Barbara Janom Steiner (PBD, 32'666 voti), seguita da Mario Cavigelli (PDC, nome locale del PPD, 32'057), Christian Rathgeb (PLD, nome locale del PLR, 27'009), Jon Domenic Parolini (PBD, 25'309) e Jäger.

Oltre a Brand, un seggio in Governo è sfuggito anche a Jürg Kappeler dei Verdi liberali (PVL), che ha raccolto 9'218 preferenze.

La maggioranza assoluta si è fissata a 17'417 voti. La partecipazione ha raggiunto il 43,1%.

SDA-ATS