Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La forza del franco pesa sul giro d'affari del gruppo industriale chimico grigionese Ems-Chemie. Le vendite nei primi nove mesi dell'anno hanno raggiunto 1,45 miliardi di franchi, in calo del 3,1% su base annua.

In valuta locale il dato è però progredito del 4,3%, ha indicato oggi il gruppo diretto da Magdalena Martullo-Blocher (UDC), fresca di elezione al Consiglio nazionale.

Per i prossimi mesi, l'azienda si aspetta ancora una congiuntura mondiale difficile, e una continuazione del rallentamento della crescita in Europa e sul mercato americano, mentre la situazione dovrebbe stabilizzarsi - seppur a livelli bassi - nei Paesi emergenti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS