Navigation

Erdogan, in Siria vogliamo impedire massacri Assad

Erdogan è stato accolto calorosamente in Pakistan. KEYSTONE/AP sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 14 febbraio 2020 - 10:52
(Keystone-ATS)

"L'obiettivo degli ultimi passi compiuti dalla Turchia a Idlib è di impedire che 4 milioni di persone oppresse muoiano sotto i barili bomba del regime" siriano. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

Il presidente ha parlato in un discorso tenuto al Parlamento di Islamabad nel secondo giorno della sua visita ufficiale in Pakistan. Nel suo intervento il leader di Ankara ha affrontato diversi temi, tornado a definire il piano di Donald Trump su Israele e Palestina "un piano d'occupazione".

Quanto ai rapporti bilaterali, Erdogan ha ringraziato il Pakistan per il sostegno nella lotta alla rete di Fethullah Gulen, che la Turchia accusa di aver orchestrato il fallito golpe del 2016, e ha promesso che continuerà a cercare "la giustizia, la pace e il dialogo nella questione del Kashmir".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.