Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Daniel Neuenschwander è stato nominato oggi a Parigi direttore del programma sui vettori dell'Agenzia spaziale europea (ESA). È la prima volta per uno svizzero dalla creazione dell'ESA nel 1975.

Neuenschwander, capo della divisione Affari spaziali della Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI), sarà chiamato a dirigere il settore del trasporto spaziale, che include la messa a punto del vettore Ariane-6, il più importante programma di sviluppo della storia dell'agenzia, si legge in un comunicato odierno del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

Dopo aver studiato geografia fisica all'Università di Friburgo e aver seguito una formazione come pilota di linea, Daniel Neuenschwander ha intrapreso la carriera nel settore aerospaziale.

Dal 2012 la Svizzera ha assunto con successo la copresidenza del Consiglio dell'ESA insieme al Lussemburgo, un ruolo che durerà fino alla prossima conferenza ministeriale, prevista in dicembre a Lucerna.

L'ESA, con sede a Parigi, è stata fondata nel 1975 al fine di coordinare meglio le attività spaziali europee e di creare le condizioni per l'esplorazione a fini pacifici dell'universo. La Svizzera è stata tra i Paesi fondatori. Il settore del trasporto spaziale rappresenta il 20% del bilancio, che ammonta a 5,2 miliardi di euro.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS