Navigation

Esma apre indagine su valutazioni agenzie rating

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 luglio 2012 - 10:40
(Keystone-ATS)

L'Esma, l'Autorità europea per i mercati finanziari, ha aperto un'indagine per valutare se i criteri adottati dalle tre principali agenzie di rating, Moody's, Fitch e Standard & Poor's per la valutazione delle banche sia stato sufficientemente "rigoroso e trasparente".

Lo ha annunciato al "Financial Times" il presidente dell'Esma, Steven Maijoor, precisando che "il rating delle banche è molto importante perché interagisce con i rating sovrani e i titoli di stato". L'indagine dovrebbe concludersi per la fine dell'anno.

Molte erano state le critiche nei confronti delle agenzie di rating per i "downgrade" alle banche. Sia Moody's che S&P hanno tagliato il rating ad una quindicina di banche internazionali. L'Autorità europea indagherà per verificare se le agenzie avessero "sufficienti risorse analitiche ed esperienza" per assumere quelle decisioni.

"Un cambio in blocco del rating non può essere una scusa - afferma Maijoor - per prendere le decisioni in meno tempo. È importante che ciascun rating abbia lo stesso livello di attenzione nei dettagli e nelle analisi".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?