Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Le esportazioni svizzere in marzo hanno segnato un balzo del 16,7%, trascinate dall'orologeria, dalla metallurgia e dal settore chimico-farmaceutico. A parità di giorni lavorativi risulta una progressione del 12,6%. Lo annuncia l'Amministrazione federale delle dogane (AFD) in una nota odierna, in cui rileva che le importazioni sono aumentate del 4,7% (+0,9%).
Da gennaio a marzo l'export ha segnato un incremento del 6,9%. Si tratta della prima crescita su tre mesi dal terzo trimestre 2008.

SDA-ATS