Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Esportazioni record nel 2014: il volume dell'export elvetico ha raggiunto 208,3 miliardi di franchi, salendo del 3,5% rispetto all'anno precedente e battendo il primato che risaliva al 2008. Le importazioni sono rimaste sostanzialmente stabili a 178,3 miliardi (+0,4%). La bilancia commerciale si chiude così con un surplus storico di 30 miliardi di franchi, ossia 6,4 miliardi in più del 2013.

Stando alle cifre pubblicate oggi dall'Amministrazione federale delle dogane le esportazioni orologiere hanno raggiunto il più alto livello di sempre. Buoni andamenti hanno mostrato anche i prodotti chimico-farmaceutici (+5%) e quelli metallurgici (+3%). Ha per contro segnato il passo il ramo delle macchine.

A livello regionale, va segnalato che due quinti della crescita sono stati realizzati negli Usa. L'export verso l'Italia è diminuito del 5%.

Passando al lato delle importazioni interessante risulta essere l'indicazione sulla Cina: dal 2010 il valore dell'import è raddoppiato, salendo a 12,1 miliardi di franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS