Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Si moltiplicano le iniziative e gli eventi per commemorare i cento anni del dadaismo. L'Archivio svizzero di letteratura (ASL) propone una mostra che presenta i documenti della fase iniziale del movimento artistico (1916 e 1917).

Dal canto suo, La Posta dedica due francobolli speciali raffiguranti uno dei fondatori, lo scrittore e poeta Hugo Ball, col suo celebre costume cubista, nonché una testa Dada "Portrait de Jean Arp" di Sophie Taeuber.

L'esposizione, allestita nei locali della Biblioteca nazionale svizzera, presenta le poche tracce documentarie rimaste sulle origini del dadaismo. "Tra i pezzi esposti si trovano la foto originale di Hugo Ball in costume cubista, nota in tutto il mondo, nonché il dattiloscritto originale del suo Manifesto dadaista", indica in una nota odierna l'ASL. Completano la mostra fotografie, lettere e altri testi dai lasciti di Ball e della sua sposa, la cabarettista Emmy Hennings, altra esponente del movimento.

I visitatori potranno pure ammirare una selezione di ritratti fotografici che riflettono i diversi volti della Hennings nonché acqueforti di Reinhold Rudolf Junghanns. Il materiale della casa editrice zurighese Arche Verlag documenta inoltre l'influenza del dadaismo sui movimenti culturali seguenti.

La mostra che fa parte del programma del 25esimo dell'Archivio svizzero di letteratura, resterà aperta dal 7 marzo al 28 maggio 2016 e sarà arricchita da prestiti della collezione dadaista del Kunsthaus di Zurigo. L'ASL dedicherà al dadaismo anche la Notte dei musei del 18 marzo. Per l'occasione, oltre a visite guidate dell'esposizione sono previsti performance e workshop per bambini.

Anche La Posta svizzera vuole festeggiare a modo suo il movimento "nato esattamente 100 anni fa nel Cabaret Voltaire, al n.1 della Spiegelgasse di Zurigo, (...) per protestare contro la follia della Prima guerra mondiale e per demolire per così dire ogni significato servendosi di poesie, collage, balli e musica", si legge in una nota odierna. In omaggio al movimento d'avanguardia l'ex regia federale mette in vendita due francobolli speciali "Hugo Ball" e "Sophie Taeuber-Arp" al prezzo di 1 franco.

Oltre al dadaismo, l'emissione filatelica del 2016 è completata da francobolli dedicati alla prima dottoressa svizzera, Marie Heim-Vögtlin, alla flotta commerciale marittima elvetica e alla Croce Rossa Svizzera. L'emissione è completata dal francobollo speciale per bambini sulla mostriciattola Molly Monster dell'illustratore svizzero Ted Sieger.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS