Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La New Gallery di New York espone da ieri 65 quadri e 20 disegni dell'artista bernese Ferdinand Hodler (1853-1918), considerato uno dei capofila della modernità. Si tratta della più importante retrospettiva dedicata al pittore svizzero mai tenutasi negli Stati Uniti.

Intitolata "Ferdinand Hodler: View to Infinity" ("Ferdinand Hodler: vista sull'infinito"), l'esposizione attraverserà l'autunno newyorkese per concludersi il 7 gennaio. Prenderà in seguito la direzione di Basilea e della Fondazione Beyeler a Riehen (BS), indica la New Gallery in una nota odierna.

Nelle sale del prestigioso museo della Quinta Avenue, il pubblico potrà ammirare un'ottantina di opere provenienti da collezioni pubbliche e private. Il Museo d'arte e di storia di Ginevra vi ha ampiamente contribuito.

L'esposizione presenta pure mobili concepiti dall'architetto e designer austriaco Josef Hofmann per l'appartamento dell'artista svizzero. Inoltre, saranno visibili 45 fotografie di Hodler scattate da Gertrud Dübi-Müller, amica, collezionista e modella del pittore elvetico. Queste immagini sono state prestate dalla Fondazione svizzera per la fotografia di Winterthur.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS