Navigation

Estate 2012: una sfida per il settore alberghiero svizzero

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 aprile 2012 - 11:26
(Keystone-ATS)

Al termine di un inverno difficile dal profilo dei pernottamenti, l'estate 2012 rappresenterà una sfida per gli alberghi svizzeri. La forza del franco, la scarsa fiducia dei consumatori e la concorrenza continueranno a pesare sulla stagione estiva.

Per affrontare la situazione, Svizzera Turismo ha accresciuto la propria presenza all'estero moltiplicando le iniziative di marketing, ha indicato l'organizzazione in una conferenza stampa tenuta oggi a Zurigo. Nei mercati strategici sono stati investiti 17,4 milioni di franchi.

Jürg Schmid, direttore di Svizzera Turismo, aveva già anticipato a metà marzo i dati della stagione invernale, caratterizzati da una contrazione dei pernottamenti compresa tra il 5 e l'8% nelle regioni alpine. La clientela proveniente dalla zona euro dovrebbe avere segnato una riduzione del 10%. Grazie al turismo nelle città, complessivamente la diminuzione dovrebbe aggirarsi sul 3%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?