Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NIEDERURNEN (GL) - Eternit (Svizzera), impresa glaronese specializzata nella produzione di tetti e facciate, ha superato bene il 2009 anche se era un periodo di crisi. Malgrado il fatturato netto sia diminuito di 3,2 milioni a 122,1 milioni di franchi, gli utili sono aumentati. Eternit ha inoltre investito 8 milioni di franchi e ha acquistato due imprese all'estero.
L'utile è stato di 5,9 milioni di franchi, contro i 5,1 dell'anno precedente, precisa l'impresa oggi in una nota. Il calo del fatturato è legato alla difficile situazione finanziaria sui mercati d'esportazione, ciò che ha provocato un ritardo nella realizzazione di progetti.
Malgrado la situazione sfavorevole, il gruppo ha investito l'anno scorso 8 milioni di franchi per l'ampliamento e lo sviluppo tecnologico di vari impianti. Si è anche espansa all'estero acquistando un impianto in Germania e un altro in Austria.
Alla fine del 2009 Eternit che ha una sede a Niederurnen (GL) e uno a Payerne (VD), contava 512 dipendenti, cinque in meno dell'anno precedente. L'azienda produce, oltre alle coperture per tetti e facciate, vasi per piante e sedie da giardino.

SDA-ATS