Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GUDER (ETIOPIA) - I leader dell'opposizione hanno denunciato brogli nelle elezioni legislative in corso in Etiopia.
"Finora, i nostri osservatori non sono riusciti ad entrare nell'80% dei seggi in tutta la regione attorno ad Ambo", ha detto alla France Presse Merara Gudina, presidente del Congresso del popolo Oromo (Opc), uno degli otto partiti della coalizione dell'opposizione, il Forum per la democrazia e il dialogo (Medrek).
Gudina ha riferito che, in alcune zone, gli osservatori dell'opposizione hanno trovato urne aperte e stracolme di schede. In alcuni seggi rappresentanti della commissione elettorale sono stati visti prendere le schede di alcuni elettori e votare al loro posto.
"Queste non sembrano proprio elezioni, neanche secondo criteri africani", ha commentato il leader dell'Opc.
Il Fronte rivoluzionario democratico del popolo etiopico (Eprdf) del primo ministro uscente Meles Zenawi, al potere da 19 anni, è dato come grande favorito.

SDA-ATS