Navigation

Euro: scende sotto 1,20 franchi, non era mai successo da settembre

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 aprile 2012 - 14:58
(Keystone-ATS)

L'euro è sceso stamane sotto la soglia di 1,20 franchi. Si tratta della prima volta che ciò accade da settembre, vale a dire da quando la Banca nazionale svizzera (BNS) ha fissato a 1,20 la soglia minima di cambio della valuta elvetica, affermando che non avrebbe tollerato un valore inferiore.

Contattato dall'agenzia finanziaria Awp, una portavoce dell'istituto non ha voluto commentare il movimento di corso odierno, limitandosi ad affermare che la BNS continuerà a difendere la soglia fissata. "Non ci sono dubbi in merito", ha sottolineato. La banca manterrà la sua rotta, "a questo proposito non è naturalmente cambiato nulla", ha puntualizzato l'addetta stampa.

La BNS era intervenuta il 6 settembre 2011 con una serie di provvedimenti per lottare contro la forza del franco, che sulla scia della crisi del debito nell'Eurozona stava massicciamente rivalutandosi, ponendo seri problemi all'industria d'esportazione e ad altri settori economici. In particolare si era detta disposta ad acquistare euro in misura illimitata per mantenere il suo corso al livello giudicato come minimo.

Oggi però questa sorta di "linea del Piave" è stata superata, seppure per un periodo di tempo limitato. Stando ai dati della piattaforma finanziaria online Swissquote l'euro, che per tutta la mattinata si muoveva intorno a 1,2035, è improvvisamente sceso dopo le 11, toccando un minimo a 1,1997 franchi. È poi quasi subito risalito e da allora oscilla di poco intorno a 1,2020.

Sui mercati dei cambi pesano i timori di un riacutizzarsi della crisi del debito dell'Eurozona, con un occhio particolare alla Spagna, che ieri ha avuto difficoltà a piazzare i suoi titoli sul mercato e ha dovuto pagare un rendimento più alto. Lo spread (differenziale di rendimento) fra un decennale iberico e l'equivalente Bund tedesco è volato oggi a 400 punti base, per la prima volta da dicembre. Anche lo spread dei titoli italiani è in rialzo a 376 punti base.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?