Navigation

Euro sprofonda ai minimi su yen da giugno 2001

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 settembre 2011 - 17:40
(Keystone-ATS)

Euro in sofferenza sui mercati internazionali, depresso dalla crisi dei debiti sovrani in Europa.

La moneta unica sprofonda ai minimi da oltre dieci anni a questa parte nei confronti della valuta del Sol Levante a 101,94 yen, segnando il livello più basso da giugno 2001. Precipita a 1,3363 dollari contro il biglietto verde, toccando la quotazione più bassa dal 18 gennaio scorso. L'euro cede terreno anche contro il franco svizzero calando a 1,2166 franchi.

"Continua a salire la tensione nell'eurozona ma fino ad ora non è stata varata nessuna azione concreta per risolvere la crisi e di conseguenza l'euro soffre. Entro la fine dell'anno potrebbe scendere fino a 1,25 dollari", spiegano gli operatori di mercato, sottolineando che "c'è bisogno di un piano coordinato a livello globale, che affronti concretamente la crisi dei debiti sovrani e la ricapitalizzazione delle banche per ridare fiducia ai mercati internazionali".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?