Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La vittoria della drag queen con la barba, l'austriaca Conchita Wurst, all'edizione 2014 di Eurovision rappresenta una "bella giornata per l'Austria": è il commento in una dichiarazione scritta del presidente austriaco Heinz Fischer, secondo il quale il trionfo della cantante - 25 anni, all'anagrafe Tom Neuwirth - "non è soltanto una vittoria per l'Austria ma innanzitutto per la diversità e la tolleranza in Europa".

L'intera classe politica austriaca ha accolto positivamente la vittoria di Wurst, la prima per il Paese dal 1966. Il partito di estrema destra Fpo, che aveva definito "ridicola" la Wurst prima del concorso, si è limitato a commentare: è "nell'ordine delle cose che le persone si rallegrino quando c'è una vittoria".

SDA-ATS