Navigation

Evian: residui di pesticidi nella famosa acqua minerale

Nemmeno l'acqua minerale di Evian è pura al 100%. KEYSTONE/AP/CHRISTOF STACHE sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 12 luglio 2020 - 10:24
(Keystone-ATS)

Nemmeno l'acqua di Evian, considerata così pura da essere utilizzata dai ricercatori come base di riferimento, è esente da contaminazioni.

Ricercatori hanno infatti trovato residui di clorotalonil, un pesticida vietato in Svizzera dall'inizio dell'anno, nell'acqua minerale. Lo scrive oggi la SonntagsZeitung.

La concentrazione di clorotalonil - una sostanza attiva autorizzata dagli anni ‘70 nei fungicidi e impiegata nella produzione cerealicola, nell’orticoltura, nella viticoltura e nella produzione di piante ornamentali - è tuttavia di molto inferiore ai limiti legali e non è quindi nociva per la salute.

Tale scoperta è però significativa poiché l'acqua di Evian proveniente dal cuore delle Alpi francesi è considerata pura. Roman Wiget, un esperto citato dal domenicale svizzero tedesco si è detto preoccupato dai risultati delle analisi.

"Il fatto che anche le sorgenti di Evian nelle Alpi francesi, poco influenzate dall'uomo, contengano residui di pesticidi è allarmante poiché mostra che queste sostanze sono manipolate in modo troppo negligente", ha affermato al domenicale.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.