Navigation

Evitare riduzioni rendite cassa PUBLICA

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 maggio 2011 - 12:40
(Keystone-ATS)

Le rendite di vecchiaia del personale federale rimarranno più o meno allo stesso livello, malgrado la riduzione del tasso di conversione della Cassa pensione della Confederazione PUBLICA. Il Consiglio federale ha approvato a questo scopo alcune misure di accompagnamento per la cassa di previdenza affiliata a PUBLICA.

A partire dal primo luglio 2012 il tasso di conversione per i funzionari che vanno in pensione in a 65 anni sarà ridotto dall'attuale 6,53% al 6,15%. Per evitare che questo provochi una riduzione delle rendite, la cassa di previdenza della Confederazione adotterà due misure: gli accantonamenti verranno ridistribuiti sui conti vecchiaia degli affiliati e verranno aumentati i contributi di risparmio. La Confederazione si assumerà il totale dell'aumento dei contributi per i dipendenti di 35 anni e più, mentre per quelli che hanno un'età compresa fra i 22 e i 34 anni l'incremento sarà suddiviso a metà fra datore di lavoro e collaboratori. Questa misura comporterà uscite supplementari per 36 milioni di franchi l'anno, precisa un comunicato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.