Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un ex giocatore del FC San Gallo dovrà presentarsi oggi presso il Tribunale distrettuale della città per un'accusa di stupro. Il 23enne avrebbe aggredito una conoscente nell'ottobre del 2011, in un hotel sangallese.

Il Ministero pubblico chiede una pena con condizionale parziale di tre anni, con 18 mesi da scontare effettivamente. La difesa chiede invece l'assoluzione.

L'uomo - originario del Camerun - avrebbe minacciato l'allora 18enne afferrandola alla gola. La giovane avrebbe poi smesso di ribellarsi, chiedendo all'aggressore di usare perlomeno il preservativo. L'imputato nega l'accaduto, sostenendo che il rapporto è stato consenziente.

Il calciatore è stato allontanato dal FC San Gallo proprio a causa di questa accusa. Da allora (novembre 2011) è senza contratto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS