Navigation

Ex produttore Taylor Swift cede diritti senza avvertirla

I diritti dei primi sei album di Taylor Swift (nella foto d'archivio) sono stati venduti a sua insaputa. KEYSTONE/AP Invision/CHRIS PIZZELLO sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 17 novembre 2020 - 17:48
(Keystone-ATS)

L'ex produttore di Taylor Swift, Scooter Braun, ha venduto i diritti dei suoi primi sei album senza avvertirla. In un messaggio su Twitter, la cantante afferma di avere appreso la notizia in una lettera.

Alcune settimane fa, il suo team ha ricevuto la missiva dalla Shamrock Holdings, una società di private equity, in cui si affermava che aveva acquisito le sue registrazioni originali.

Secondo Variety l'affare vale oltre 300 milioni di dollari, ma alcuni addetti ai lavori ipotizzano che potrebbe arrivare anche a 450 milioni.

La disputa è iniziata l'anno scorso, quando la società di Braun, Ithaca Holdings, ha acquisito la Big Machine Label Group e con essa le sue registrazioni originali, inclusi i primi sei album di Swift, di cui ora ha venduto i diritti al fondo di investimento. "Questa è la seconda volta che la mia musica viene venduta a mia insaputa", ha scritto Swift.

La star ha spiegato di avere provato a comprare le registrazioni, ma Braun si sarebbe detto d'accordo solo se lei avesse prima firmato un accordo di non divulgazione promettendo di non dire mai nulla di negativo su di lui in futuro. Ora, Swift ha promesso di registrare nuovamente gli album in questione, e sempre secondo Variety è libera di farlo con i primi cinque dischi a partire da questo mese.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.