Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Testa a testa in Olanda tra i Cristiano-democratici del CDA e i liberali del D66, calo degli euroscettici antieuro del PVV di Wilders: secondo il primo exit poll sulle europee pubblicato dalla tv Nos, al CDA andrebbero 5 seggi, al D66 4, al PVV solo 3 (-1 sul 2009).

Secondo l'exit poll 'definitivò pubblicato alle 21.30 da Ipsos per Nos Tv, il risultato dei cristiano democratici della CDA è stato corretto da 5 a 4 seggi, in piena parità con i liberali progressisti del D66 (all'opposizione nel Parlamento nazionale). Il CDA ne perderebbe quindi uno sul 2009 e i D66 invece ne guadagnerebbero uno. I liberali del VVD del premier Mark Rutte restano con i 3 seggi che avevano così come i laburisti del PVDA suoi alleati di governo. Calano di uno anche i Verdi (GroenLinks) e vanno a 2, la sinistra radicale del SP ne guadagna uno e sale a 3.

I conservatori del ChristenUnie/SGP restano, a sorpresa visto che erano dati sotto la soglia, con due eurodeputati, e il partito. Sorprendono il calo dell'euroscettico Wilders, che potrebbe anche essere scavalcato dal VVD, e il neonato partito dei pensionati Plus50 che invece conquista un eurodeputato

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS