Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Germania crede all'Expo di Milano 2015: con un investimento stimato pari a 35-40 milioni di euro e con l'occupazione del lotto di maggiori dimensioni del sito espositivo, pari a circa 4.900 metri quadrati, Berlino ha formalizzato oggi la propria presenza all'Esposizione universale, firmando questa mattina il contratto di partecipazione. Si tratta del secondo Paese dopo la Svizzera a siglare il contratto.

"Puntiamo ad offrire un'esperienza unica al visitatore - ha spiegato Dietmar Schmitz, commissario generale del padiglione tedesco, che sarà realizzato con il sostegno della Fiera di Francoforte.

"Il nostro Paese mostrerà quali ricerche e innovazioni siamo in grado di offrire al mondo nel campo dell'alimentazione. L'umanità potrà affrontare le grandi sfide globali solo con soluzioni trasversali a livello internazionale e la nostra partecipazione fornirà un contributo specifico", ha detto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS