Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Padiglione Italia non solo "non è finito, ma anzi, è tra quelli più indietro: finora sono stati finiti 30 padiglioni su 54. Ma alla fine sono convinto che sarà tutto pronto", ha detto il commissario Unico di Expo, Giuseppe Sala, intervistato dal GR3 di Radio Rai.

Sala non ha nascosto critiche sul sistema dei lavori pubblici in Italia: "Ci confrontiamo con una difficoltà nel gestire i lavori pubblici in Italia che deriva veramente da un eccesso di regole di burocrazia - ha dichiarato -. Non è che l'eccesso di regole poi vieta che succedano fatti illeciti. Per cui io penso che vada molto ripensato il sistema con cui si gestiscono i lavori pubblici in Italia."

Parlando dei padiglioni non finiti, Sala ha detto che "giorno per giorno gli altri stanno finendo e il primo maggio gli spazi per il pubblico saranno tutti aperti". "Credo che i padiglioni saranno tutti completati" ha aggiunto, parlando non solo degli spazi dei Paesi ma anche dei 9 cluster, cioè i padiglioni tematici (su caffè, cacao, spezie, mare e così via) che ospitano 72 partecipanti.

Sala ha precisato che prima dell'apertura sarà raggiunta la quota di 10 milioni di biglietti venduti. "Puntiamo a venderne 24 milioni, cioè 20 milioni di visitatori e 24 milioni di biglietti perché ci saranno visite ripetute. Conto di annunciare di averne venduti 10 milioni prima dell'apertura. Stiamo preparando un Expo sicuro e che sia veramente a misura di famiglia".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS