Tutte le notizie in breve

Il probabile futuro segretario di Stato statunitense Rex Tillerson.

KEYSTONE/AP/EVAN VUCCI

(sda-ats)

Una liquidazione da 180 milioni di dollari (circa 183 milioni di franchi). Questa la cifra astronomica che intascherà Rex Tillerson, amministratore delegato di Exxon Mobil, se lascerà il gigante petrolifero per diventare il nuovo segretario di Stato degli Usa.

Secondo quanto scrive il Financial Times, prima di essere scelto dal neopresidente Donald Trump, a Tillerson dovevano andare circa due milioni di azioni Exxon, per un controvalore di 182 milioni di dollari al prezzo di oggi, nei prossimi dieci anni.

Ma se dovesse diventare Segretario di Stato, Exxon si è detta d'accordo a cancellare il premio in azioni e liquidare il suo amministratore delegato e presidente con una somma di 179 milioni di dollari, che verrà depositata in un trust e poi versata a Tillerson a rate nei prossimi dieci anni.

L'accordo, spiega il quotidiano di Londra, serve a sgomberare il campo da timori su eventuali favoritismi che potrebbe fare Tillerson a Exxon da Segretario di Stato avendo con le azioni interessi personali nella società petrolifera.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve