Navigation

Falkland: Argentina accetta ufficialmente mediazione Onu

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 febbraio 2012 - 19:35
(Keystone-ATS)

Il governo argentino di Cristina Fernandez de Kirchner ha accettato oggi ufficialmente la proposta del presidente dell'Assemblea generale dell'Onu, Nassir Abdulaziz Al-Nasser, di intervenire come mediatore nell'ambito della controversia con la Gran Bretagna per l'arcipelago delle Falkland-Malvine.

Il passo è stato fatto dal ministro degli esteri Hector Timerman con una lettera inviata a Al-Nasser, con cui si era visto venerdì a New York, dove ha anche incontrato il segretario dell'Onu, Ban Ki-moon ed il presidente di turno del Consiglio di Sicurezza, Kodjo Menan.

Nel messaggio, il ministro ringrazia Al-Nasser "per aver impegnato la sua disponibilità per coordinare una soluzione pacifica tra il nostro Paese e la Gran Bretagna" e lo invita a far sapere a Londra "la nostra disponibilità in tal senso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?