Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il governo argentino ha convocato l'ambasciatore britannico, John Freeman, per esigere spiegazioni sulle rivelazioni fatte da Edward Snowden su operazioni di Londra contro il reclamo di sovranità sulle isole Falkland, che l'Argentina rivendica come isole Malvine.

Il sottosegretario agli Esteri, Eduardo Zuain, ha spiegato a Freeman che "azioni di questo tipo violano il diritto alla privacy" riconosciuto dall'Onu, che vieta la "vigilanza e intercettazione illecita o arbitraria delle comunicazioni", secondo un comunicato del dicastero argentino.

Inoltre, Zuain ha "respinto gli argomenti esposti il ministro britannico degli esteri Philip Hammond alla nostra ambasciatrice, Alicia Castro, riguardo alle dichiarazioni ufficiali sull'aumento della militarizzazione delle isole Malvine e l'esplorazione illegale di idrocarburi".

Al riguardo, il sottosegretario argentino ha comunicato al diplomatico britannico che oggi stesso il governo di Buenos Aires presenterà una denuncia penale contro le aziende che stanno svolgendo operazioni di esplorazione di idrocarburi nella piattaforma continentale argentina".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS