Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un uomo che, pubblicizzandosi come agente di modelle, adescava giovani italiane, anche minorenni, inducendole alla prostituzione, è stato arrestato dalla squadra Mobile della Questura di Bologna.

Secondo gli investigatori l'uomo, italiano, "con più azioni esecutive del medesimo disegno criminoso" per circa due anni (dall'aprile 2010 al maggio 2012) ha compiuto nel capoluogo emiliano "attività dirette a indurre, favorire e sfruttare la prostituzione di due ragazze italiane, di cui una minorenne".

Con minacce e inganni, in cambio dell'esercizio della prostituzione prometteva l'inserimento delle ragazze nel mondo dello spettacolo, anche millantando conoscenze nel campo della moda. Inoltre ha prodotto materiale pornografico utilizzando una ragazza non ancora maggiorenne, costretta anche a subire atti sessuali contro la sua volontà.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS