Navigation

Farage a Johnson, 'alleanza per la Brexit o sarà guerra'

Nigel Farage KEYSTONE/EPA/WILL OLIVER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 01 novembre 2019 - 17:01
(Keystone-ATS)

"Un'alleanza per il leave", altrimenti sarà guerra aperta per ogni singolo seggio." È quella che propone Nigel Farage, ex leader dell'Ukip e 'padre' della Brexit, al primo ministro conservatore Boris Johnson.

La posizione di Farage, che ha lanciato la campagna elettorale del nuovo partito di cui è a guida, il Brexit Party, è in sostanza quella nota: ovvero abbandonare l'accordo per il divorzio presentato dal premier all'Ue e perseguire una 'Brexit che sia Brexit'. In questo senso la proposta al leader Tory è di unire le forze in un "patto di non aggressione".

"Un'offerta molto generosa", la definisce lo stesso Farage, lanciando la campagna elettorale del Brexit Party per il voto di dicembre, "un'opportunità unica" che garantirebbe la realizzazione della Brexit e la conquista di una maggioranza solida a Westminster. La sfida d'altro canto sarebbe un corteggiamento serratissimo da parte del Brexit Party per i più intransigenti fra i Tory 'brexiteers'.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.