Navigation

Fare jogging allunga la vita, a prescindere dalla 'dose'

Lo jogging fa bene alla salute, anche se praticato una volta alla settimana. KEYSTONE/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 11 novembre 2019 - 14:25
(Keystone-ATS)

Secondo un'analisi pubblicata online sul British Journal of Sports Medicine, anche una 'bassa dose' di corsa settimanale è collegata a un rischio del 27% più basso di morte per malattie cardiovascolari e tumori.

I ricercatori, guidati da Zeljko Pedisic della Victoria University di Melbourne, in Australia, hanno eseguito una revisione sistematica di ricerche e studi pubblicati in un'ampia gamma di database accademici sull'associazione tra corsa o jogging e il rischio di morte.

Hanno trovato 14 studi adeguati, che hanno coinvolto 232.149 persone, la cui salute è stata monitorata da 5,5 a 35 anni e durante questo periodo, 25.951 dei partecipanti sono morti.

Quando i dati degli studi sono stati riuniti, è emerso che qualsiasi quantità di corsa era associata a un rischio di morte inferiore del 27% per tutte le cause per entrambi i sessi, rispetto alla mancanza di corsa.

In particolare, era associata a un rischio inferiore del 30% di morte per malattie cardiovascolari e a un rischio inferiore di morte del 23% per cancro. Mentre l'aumento della "dose" non era associato a un miglioramento sostanziale della longevità.

In pratica, anche piccole "dosi", ad esempio sessioni di meno di una volta alla settimana, che durano meno di 50 minuti ognuna e ad una velocità inferiore a 8 km l'ora, sono associate a significativi benefici per la salute: una buona notizia per chi rinuncia a fare esercizio fisico per mancanza di tempo, convinto che correre poco equivalga a non farlo. "Qualsiasi quantità di corsa è migliore di nessuna", concludono i ricercatori.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.