Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Consiglio federale deve impegnarsi affinché sia fatta luce su un presunto traffico di organi nel Kosovo. Il Consiglio nazionale ha adottato questa sera tacitamente una mozione in favore di una commissione d'inchiesta internazionale speciale. La mozione va agli Stati.

Chiesta con una risoluzione del Consiglio d'Europa, questa istanza dovrebbe chiarire le allusioni che figurano nel rapporto del consigliere agli Stati ticinese Dick Marty (PLR). Il Consiglio federale è invitato a sostenerne la realizzazione, afferma la commissione di politica estera del Nazionale nella sua mozione. Secondo Martine Brunschwig Graf (PLR/GE), l'inchiesta non sarà mai portata a buon fine senza pressione politica.

Il Consiglio federale ne è cosciente e vuole impegnarsi, dato che condivide pienamente le attese di verità e giustizia del Consiglio d'Europa, ha sottolineato la presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey. Il governo - ha aggiunto la ministra degli esteri - s'aspetta in particolare che la Missione di giustizia e polizia dell'Unione europea nel Kosovo (EULEX) prenda tutte le misure del caso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS