Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Vallese, il PPD si conferma primo partito con 3 seggi al Consiglio nazionale, ai quali va aggiunto un quarto ottenuto da un esponente del Partito cristiano-sociale (PCS), la cui lista era congiunta con quella popolare-democratica.

Buono anche il risultato dell'UDC, che invierà a Berna due deputati, uno in più rispetto alla situazione attuale. Il PS ha invece perso uno dei due mandati che adesso dispone. Il PLR mantiene la sua poltrona.

Gli 8 seggi vallesani alla Camera del popolo (+1 rispetto alla legislatura che volge al termine) vengono quindi così distribuiti: 3 PPD (invariato), 2 UDC (+1), 1 PLR (invariato), 1 PS (-1) e 1 PCS (+1).

Il più votato è stato il popolare-democratico Yannick Buttet (con 43'584 voti), seguito dal socialista Mathias Reynard (33'469), dalla popolare-democratica Géraldine Marchand-Balet (32'017), dal liberale-radicale Philippe Nantermod (27'246) - che estromette l'uscente Jean-René Germanier, già presidente del Consiglio nazionale -, dalla popolare-democratica Viola Amherd (29'259), dal cristiano-sociale Roberto Schmidt (27'425) e dai democentristi Franz Ruppen (22'715) e Jean-Luc Addor (15'221).

La partecipazione è stata del 59,76%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS