Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il PLR si è accaparrato oggi gli ultimi due seggi in gioco al Consiglio degli Stati. Se la vittoria di Ruedi Noser in terra zurighese è logica, quella del presidente del partito Philipp Müller rappresenta una certa sorpresa. Il Parlamento è adesso così al completo.

Müller è stato eletto con 63'174 voti. È riuscito a conservare il seggio del suo partito battendo il rivale UDC, il consigliere nazionale Hansjörg Knecht, che ha ottenuto 53'824 preferenze.

Lo scorso 18 ottobre, il presidente del PLR accusava un ritardo di 6000 voti rispetto a Knecht. Oggi gli è riuscita la rimonta, che lo ha portato ad un vantaggio di quasi 10'000 voti sul candidato democentrista.

La terza candidata, la PPD Ruth Humbel, con 35'909 voti non ha avuto alcuna possibilità di guadagnare il seggio lasciato vacante da Christine Egerszegi (PLR), che si è ritirata dopo 20 anni a Berna. La socialista uscente Pascale Bruderer era già stata rieletta al primo turno.

I due sconfitti della giornata odierna continueranno a sedere in Consiglio nazionale. Il 63enne Müller passerà invece dalla Camera del popolo a quella dei Cantoni. Il posto di Müller al Nazionale dovrebbe essere occupato dal presidente del PLR argoviese Matthias Jauslin.

Noser nettamente eletto

Per il canton Zurigo sarà Ruedi Noser ad detenere il secondo seggio al Consiglio degli Stati a fianco del socialista Daniel Jositsch, eletto al primo turno. Noser oggi ha nettamente distanziato i suoi rivali, il verde Bastien Girod e l'UDC Hans-Ueli Vogt.

L'imprenditore 54enne ha ottenuto 150'548 voti e il consigliere nazionale Girod 106'946. L'ecologista ha superato persino il democentrista Hans-Ueli Vogt, che ha racimolato 74'758 voti. Molti degli elettori di destra hanno infatti votato Noser, presumibilmente per paura che Girod potesse vincere, raggiungendo Jositsch e creando una rappresentanza rosso/verde. Il tasso di partecipazione è stato del 38,73%.

Noser succede al collega di partito Felix Gutzwiller, che non si è ripresentato dopo due mandati. Al Consiglio degli Stati il canton Zurigo sarà quindi rappresentato da un liberale-radicale e un socialista.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS