Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Verdi e PPD in perdita di velocità: stando a un sondaggio pubblicato oggi dal SonntagsBlick i due partiti sarebbero i grandi sconfitti delle elezioni federali, se si fosse votato di recente. A vincere sarebbe il PLR.

Le altre principali formazioni perderebbero pure consensi, ma in in misura limitata.

Il rilevamento demoscopico effettuato fra il 4 e il 14 giugno dall'istituto OpinionPlus presso 1000 persone, in Svizzera tedesca e Romandia, intenzionate sicuramente a recarsi alle urne accredita l'UDC al 26,1% (-0,5 punti rispetto alle elezioni del 2011), il PS al 18,1% (-0,6), il PLR al 16,9% (+1,8) e il PPD al 10,9% (-1,4).

Seguono Verdi (6,7%, -1,7), Verdi liberali (5,3%, -0,1), PBD (2,0%, +0,2), PEV (2,0%, invariato), UDF (1,3%, invariato) e altri partiti (7,1%, +2,3). Il margine d'errore è elevato: +/- 3,2%.

Nello stesso rilevamento sono stati valutati anche i consiglieri federali e i presidenti di partito. Riguardo a Eveline Widmer-Schlumpf, il 51,8% del campione si è detto favorevole alla sua riconferma in governo, mentre il 33,5% si mostra contrario e il 14,7% non esprime opinioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS