Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Domenica alle elezioni federali 13'370 persone hanno votato elettronicamente. L'impiego di internet per esprimere la propria intenzione di voto era possibile a Neuchâtel, Ginevra, Lucerna e Basilea Città.

Nei due cantoni romandi hanno fatto uso della nuova tecnologia anche gli aventi diritto di voto domiciliati, mentre nei due cantoni svizzerotedeschi solo gli Svizzeri all'estero.

A Ginevra, 7'089 elettori su 39'965 hanno votato elettronicamente, stando alle cifre fornite oggi dalla Cancelleria federale. Ciò rappresenta il 17,7% dei voti effettivi. Nel cantone lemanico, il 44,9% degli Svizzeri all'estero hanno votato tramite internet.

A Neuchâtel, il 17,3% degli elettori autorizzati hanno votato elettronicamente, ovvero 4'416 persone. La percentuale dell'e-voting rispetto al voto effettivo non è stato comunicato. A Neuchâtel, 545 Svizzeri all'estero erano autorizzati ad esprimersi attraverso il computer, contro 29'973 aventi diritto di voto domiciliati.

A Basilea-Città e Lucerna, soltanto agli Svizzeri all'estero era consentito di far uso della nuova tecnologia. A Lucerna, 745 elettori hanno votato tramite internet, pari al 17,8% degli aventi diritto. A Basilea, 1'120 elettori (14,9%).

La Cancelleria federale precisa che un raffronto con il 2011 non è possibile, perché quattro anni fa solo gli Svizzeri all'estero dei cantoni Grigioni, San Gallo, Argovia e Basilea Città avevano potuto votare elettronicamente. Complessivamente 3'569 elettori avevano impiegato internet.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS