Navigation

Federazione dei ciechi ha cent'anni

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 giugno 2011 - 15:32
(Keystone-ATS)

La Federazione svizzera dei ciechi e deboli di vista (FSC) festeggerà domani a Losanna il centenario della sua fondazione con una cerimonia alla quale parteciperà il presidente del Consiglio nazionale Jean-René Germanier (PLR/VS).

In cent'anni sono stati compiuti grandi progressi, sottolinea oggi la Federazione. Mentre un tempo erano spesso confinati in casa o in un ospizio, oggi i ciechi e i deboli di vista praticano ogni genere di mestiere e di attività.

La Svizzera conta attualmente oltre 80'000 ciechi e deboli di vista. Nonostante i progressi della medicina, il loro numero è destinato ad aumentare a causa dell'invecchiamento della popolazione, rileva la Federazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.