Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Feintool, produttore bernese di macchine utensili di alta precisione, ha realizzato nei primi nove mesi dell'anno un fatturato di 374,2 milioni di franchi, in crescita dell'1,3% rispetto allo stesso periodo del 2014.

Le vendite sono state frenate dalla forza del franco: espresso in valute locale il giro d'affari evidenzia una progressione del 5,6%, indica la società con sede a Lyss (BE), precisando che le nuove commesse a fine settembre si sono attestate a 68 milioni, in flessione del 5,5%.

Nel terzo trimestre la crescita del fatturato è stata del 4,7% a 130,5 milioni di franchi, malgrado il rallentamento constatato sul mercato cinese. I nuovi ordini in questo periodo sono calati dell'8% a 23,6 milioni.

Per l'insieme dell'esercizio Feintool si dice prudentemente ottimista e calcola un fatturato pari a circa 500 milioni di franchi. Per il margine operativo Ebit è prevista una diminuzione a causa dei costi dovuti al lancio di nuovi prodotti in Europa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS